BUON NATALE NONNO ROCK

buon_natale_nonno_rock_20111223_1415452731Il 2011 si sta per chiudere e, come sempre in questi casi, è tempo di bilanci. Attimi, il nostro sito/forum, quest’anno ha raggiunto un traguardo importante compiendo 5 anni di vita. Questo anniversario è stato sottolineato dalla necessità di dover “traslocare”, ed è doveroso ringraziare chi ha permesso tutto ciò, Mario in primis ma anche tutti coloro che hanno collaborato. In questi anni abbiamo perso qualcuno ma anche imbarcato nuovi utenti ed il sito è rimasto vivo nonostante il passare del tempo. Per questo dobbiamo un grande ringraziamento a Betti, sempre attiva ed attenta, pronta a rivitalizzare il sito al primo cenno di appannamento. Ma il grazie va un po’ a tutti, anche e soprattutto agli utenti, senza i quali il sito non avrebbe motivo di esistere. Ma proprio tutti, anche quelli che si collegano di rado, o che si collegano spesso ma che per motivi diversi non possono partecipare alle discussioni. Attimi siamo tutti noi.


In questi 5 anni (e mezzo) Umberto Tozzi, l’artista intorno al quale ruota il nostro forum e gran parte delle nostre discussioni, ci ha regalato alcune produzioni interessanti: Heterogene, Tozzi-Masini, Non solo live, Superstar. Già in passato ci siamo chiesti quanto sia lecito e giusto nei confronti di Umberto continuare ad aspettarsi cose nuove. Questo perché per Tozzi parla la sua storia, la sua carriera, i suoi successi ed una fama a livello planetario che ancora oggi gli permette di esibirsi in Canada come in Venezuela come in Australia. Però quando c’è di mezzo Umberto Tozzi è difficile pensare che il bello non debba ancora venire. Ed eccoci allora, ancora una volta, ad attendere un nuovo anno ed un nuovo lavoro. Una nuova produzione che si presenta, dalle poche notizie in nostro possesso, molto articolato ed ambizioso. Forse quel famoso “pro gettone” annunciato a Zevio e mai realizzato. Qualcuno forse avrebbe preferito un nuovo album in senso convenzionale, ma forse è giusto che una volta tanto sia lo stesso Tozzi ad autocelebrarsi, lui che prima di qualsiasi Luzzato Fegiz o Gino Castaldo è il primo critico di se stesso.
Il Natale che arriva è anche un Natale dal sapore speciale per Umberto e per tutti noi. Quest’anno Umberto trascorre le feste nell’inedito ruolo di nonno, NONNO ROCK, e noi gli siamo vicini in questo momento che sa di tenerezza e dolcezza. E chissà che anche questo evento non gli dia i giusti stimoli ed i giusti spunti per regalarci ancora grandi emozioni.



Attimi © 2006-2016
A tribute to Umberto Tozzi
SMF 2.0.13 | SMF © 2011, Simple Machines
Enotify by CreateAForum.com
TinyPortal © 2005-2012

Indietro all'articolo